Sono trascorse cinque ore, sul pezzo di carta non si segnalano che le quattro a. Suppergiù erano le quindici allorché ha messo a soqquadro il cassetto della scrivania per reperire una penna e un candore di carta. Alle venti l’inchiostro non ha riversato l’atrabile. Nulla ha da annotare se non le scaglie della maledizione. I precettori non l’hanno ammaestrato sulla conformità del biglietto di addio. Appallottola il foglio, lo getta sul pavimento. Prende un post-it. Si attacca alla lingua inglese per mettere giù due parole di commiato.

Annunci

Un pensiero su “Autodidatta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...