A posteriori, il dato giustappone la comprensione alla tempora sulla scorta di una paralessia, rivolge l’impalmata cognizione verso le esperienze là dove queste lo colpiscono con una ripercussione. Se il dato indovina l’esperienza da cui scaturisce la percossa, ne prende il posto.

Il dato colpisce nel segno l’esperienza senza che essa lo indovini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...