Il candidato al senato, vestito di azzurro, è invecchiato male. Qualsiasi spostamento, persino da una circostanza a un accessorio in un habitat connaturato conveniva, era ammanigliato con la quarantott’ore, una valigia che non disfa le conseguenze. I pensionati del sistema attributivo lamentano il mezzo servizio scaduto del buffet, traggono partito dall’organizzazione, tra chi manda giù più di un boccone amaro e chi osservando i bocconi commemora i propri denti non ce n’è uno mangiato in un boccone propenso a svaligiare. Il vestito azzurro del candidato al senato non fa una grinza nei superflui passi che ne comprovano il rimpicciolimento fonico. Parla arabo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...