Così è un argomento che taglia la testa al toro, quel che ritiene un omaggio dimostra però l’affronto. L’essere del toro non ama che i corni dicano peste del lemma, osserva conficcate nella proposizione la picca e l’insegna incappate in un’abbreviazione gotica, si accolla il fioretto immemorabile e rinvigorisce la premessa minore.

Eccitato quando in realtà sarebbe tenuto ad affannarsi nella mortificazione, omaggia la separazione di toro. Il letto a due piazze non è ammantato di rose, davanti al rito del voltagabbana l’essere del toro non abbassa il capo.

Esibiti al sole i candidi fazzoletti asciugano la lacrima che non lascia l’alone, sfuggita a chi non c’è più.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...