Il praticante sente fischiare gli orecchi. Coscienzioso nel determinare la sorgente dell’eccitazione fischietta un’aria disorientante e simultaneamente mette all’indice i condotti uditivi. Ammutolito rileva una differenza d’intensità nella continuità sibilata. L’orecchio destro, una volta esiliato l’indice nella soglia di udibilità, dà udienza alla concitazione, un processione di suoni che enfatizza la pratica della benedizione e non vibra al silenzio. Anche se favorito dal sincronico esilio, nell’orecchio sinistro ancora incombe la proibizione di inserire se non ricondurre le estremità, è inaudita tale diversità di ascolto, indubbiamente attribuibile a quel mostro del corpo tutt’orecchi che in pratica maledice solo per darsi delle arie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...