Home > Articolo transitivo > Apologia

Apologia

Catalizzato dal riparo lo stridio intermittente si defila dimodoché l’udibile continuità accampi la comunicazione a senso unico. L’auricolare ripete l’immutabile messaggio, l’incremento degli enunciati, con difficoltà il supplente salva l’ordine tra le proposizioni né vere né false eppure riversate le une sulle altre non tanto per una transigente precedenza postulante il miglioramento dei principi quanto per una dispersione incidentale. Oltremodo ligio alla funzione il supplente evita lo spargimento dei segni, il messaggio immutabile che agli inizi non lo preoccupava è al momento incalzante, le difficoltà in subordine si fanno irresolubili, con l’incremento degli enunciati la pressione sulle proposizioni diverrà irrefrenabile con la deduzione che l’assoluzione del discorso rovinerà sotto le proposizioni e gli enunciati senza freno. Per quanto funzionale al supplente non resta che allontanarsi silenziosamente dal discorso.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: