Home > Articolo festivo > Giubilo

Giubilo

Per far sentire a proprio agio il soggetto, reduce a suo dire da una vicissitudine in cui l’alternativa ha interrotto la correlazione senza un motivo apparente se non uno scimmiottamento soggettivo, un’ulteriore ragione è impensabile, le onomatopee, vale a dire le locatarie dell’ultimo piano sprovvisto di un abbaino e infestato nel fine settimana da una babele sconosciuta ai più, immaginano dapprima di  denotare la parzialità musicale, nondimeno nell’immanenza sfigurano l’immagine in quanto è da un bel pezzo che la musica si espone alla malinconia, indipendentemente dall’esito etico del gusto la contingenza di un soggetto in cui prevale un determinato umore è da evitare, secondo gli estremi dell’ospitalità. Non ancora esperte delle concitazioni linguistiche –  d’altronde come esserlo se l’esperienza è refrattaria al vitto integrale – cavandosi i suoni di bocca in un’oralità vessante la voce eppure udibile, per un inarticolato eccesso è esclusivamente discernibile il replicato dittongo in io.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: