Home > Articolo transitivo > Inesorabile

Inesorabile

Con la voce sminuzzata dalle vibrazioni dilatanti il fremito delle articolazioni e con un rimpianto dei singulti cicatrizzanti il tacito dissenso, l’analgesia infirma la procura genuflessa. Nessun nesso inerisce la possibilità messa in ginocchio, forte della precarietà. Il sordo dolore precario garantisce l’efficacia dei precetti, l’allegoria del dolore che opera il male è in altre parole dissennata, il dolore non fa male. Il precario che per una vita parziale ha scongiurato il dolore e stigmatizzato l’assunzione di antalgici simile ad una grossolana dipendenza, risente di un’epifania. Sopraffatto da un’immagine bruta invoca l’assenza di dolore, urla il lenimento giacché il dolore è sordo, la garanzia dei precetti è confutata da un uso inaudito della preghiera, persino del dissimulato istituto della resa non è mai giunta voce.

Annunci
  1. 5 giugno 2017 alle 4:53 pm

    Un saluto e un 🙂

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: