L’ingiunzione emotiva scoppia per una serie di fattori dilatata in guisa coatta, fattori avversi persino alla congerie della neutralità, e contumelia il prototipo del corpo femminile. L’ingenuità dell’offesa immagina il prototipo riprovato al collaudo per un attributo neghittoso, delude la modellazione assecondata indi in assoluto non deve essere introdotta alla fiera per eludere la contrattazione della successione causale e oltretutto l’insolvenza dell’opificio. L’ingenuità non immagina, anzi non concepisce che la riprovazione sia tutt’altro che tale, il prototipo del corpo femminile non appaga i requisiti della diversità, l’attributo neghittoso inadeguato alle esperienze collaudate è invero industrioso, suscita la clandestina produzione omeomera.

L’ingiunzione emotiva affinata all’evacuazione dell’induzione, soffoca l’incubo dell’accoppiamento. La polluzione affettiva raccolta dalla succuba in una coppa effimera al seme e data in consegna all’incubo affinché combaci al segno la fecondazione del prototipo ispira il meccanismo della produzione, un aspetto non torna poiché i duplicati del corpo femminile non soggiacciono all’elaborazione del segno.

Annunci

2 pensieri su “Eva non fa la vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...