Home > Articolo transitivo > Permaloso

Permaloso

Il personale è in sciopero; quale operazione caratterizza il personale? Un’opera a cui mal si addice l’attributo del bene. Se il personale è il referente della benedizione –  la sua opera è un bene – non ritira l’umbratile perplessità bensì seleziona l’esilio dell’oltraggio. Affinché la ricognizione non sia fuorviata da disposizioni ed ingiunzioni fiutate sulla scorta dell’indottrinamento reiterato, il personale non adopera la relazione etica, con una sospensiva efficace l’agire si esime dall’insieme etico, più che la pratica della negazione escludente l’etica – il non agire quale miseria dell’etica – il personale strazia nell’insieme i margini senza passare il segno, in altre parole non oltraggiose è inadoperabile. Al personale non si può dir nulla, qualsiasi locuzione, onomatopea, fonema è un male, una moltiplicazione solo in intensità del male, al personale si dica nulla, il nulla che prende in parola l’annichilimento, la promessa etica. Neutrale al campo dell’eccezione intollerabile, il personale passeggia o va a spasso con i prolegomeni dell’estetica: un bel personale, non c’è che dire. Non è raro, tutt’altro, che nello spasso mai in luogo dello svago, nello spasso del disavanzo il personale esorti, solleciti l’estetica ad illustrare i prolegomeni con l’epitesi diminutiva: un bel personalino.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: