Home > Articolo transitivo > L’analfabeta

L’analfabeta

I segni sulla sua estensione certificano un contatto prepotente. Prima che la potenza sia traviata dalla prassi, succede che l’impeto istruisca la sopraffazione. L’impeto espone la pressione che non offende l’atto, l’impatto vilipendente il contraccolpo e l’attrito mai sfinito. Reclamato in privato per non sospendere una spiegazione plausibile, dopo una ritrosia che non ha nulla d’invisibile né d’ignominia tantomeno di verecondia, l’analfabeta riordina la serie in difetto di ricadute. Con gli affetti le vocali lo attirano in una successione dove con intensa licenza lo spogliano della a, dacché privato le consonanti evacuano l’evanescenza della mimesi per prendersi gioco dei suoi difetti e annunciare la divulgazione dell’immagine licenziosa.

Esortato a non alterarsi per le macchie e a segnalare la sopraffazione, l’analfabeta riceve la complicità dei grafemi, è il ludibrio delle lettere che le superiori di gramma, le sillabe, definiscono come il bullismo delle lettere.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: