Ucronia

La questura è stracolma di querelanti. Prima di infilare il discorso occorre una descrizione minuziosa dei querelanti. Sono minuti. Nessuno escluso è vittima dei tempi. I minuti dichiarano le sopraffazioni, i soprusi dei tempi. Dato l’ingombro delle richieste sottoscritte gli inquisitori, subalterni ai questori, discorrono con questi circa la procedure da attuare, da dismettere in nozione. Tanto ai primi quanto ai secondi sfugge il discorso quale dispersione del corso. Ovviamente la pratica perlustrata non dà il minimo esito, ad onta dei mezzi di ultima generazione testati e dei fini da perlustrazione del supporre, dei tempi non c’è traccia, sembra quasi che essi siano svaniti ancor prima di manifestare.

Le vittime dei tempi non evacuano la questura, il discorso è impossibilitato a localizzare la svolta.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: