Archivio

Archive for novembre 2015

Tradurre

Al direttore del carcere fu consegnata, in una busta mai affrancata, una lettera che ingiungeva l’immediata evasione del termine in attesa di giudizio. Per lo meno l’oggetto annerito riportava il suddetto, il corpo del testo viceversa era scritto in caratteri che non si avvicinavano, minimamente, ad un alfabeto conosciuto, e dire che il direttore aveva studiato alle scuole alte e non gli sfuggivano né approssimava i ghirigori o gli sgorbi. Certo che nessuno dei collaboratori né delle guardie fosse in grado di riconoscere le linee inarcate delle parole, gli sovvenne l’insegnamento appreso ad un seminario dai titoli traducibili, dimidiare l’impaginazione in analogia al protocollo. Il direttore del carcere prese una pagina non ancora imbiancata e appuntò, di propria mano, l’ordine di trasferimento del termine in attesa di giudizio, ad una struttura di massima certezza, una struttura che garantisse non tanto la decifrazione, la decodificazione, quanto la prescrizione del giudizio.

Annunci

Carapace

La tartaruga, sopravvissuta sia a Zenone di Elea sia a Henry Bergson, senza alcuna anfibologia, non fa una grinza al concetto trasecolato.

Farnetica

28 novembre 2015 2 commenti

Il ministero degli intraducibili esteri, farnetica, smentisce il ritrovamento dei resti della mente sull’isola.

Ricorda agli interessati come essa fosse partita in spregio delle sensate misure, per spirare l’esilio. L’ultima ricognizione la segnalò alla deriva tra le assi coordinate.

Le ricerche sono allo stato sospese per condizioni flemmatiche.

Calafatare

Ermete osserva i lineamenti di Grazia. Lei non obietta. Reclina sotto il miscelatore lascia che l’acqua segua le inferenze del volto. Con un movimento laterale seguito dal sollievo incrementa, senza appiattire, l’angolazione eretta. Ermete le porge un asciugamano di spugna, lei annuisce. Le sue mani scompaiono in una frizione, l’asciugamano di spugna ritorna al tessuto premuroso. Ermete, senza etichetta, osserva i lineamenti di Grazia tra un dito e il precedente, tra un dito e il successivo, della mano con cui tampona l’umore. Grazia è non replicabile.

Nuovo

Un redivivo, senza alcun riguardo per il vegliardo, non risuscita, non gli cede il posto a sedere sul mezzo di trasporto.

1977

Il mondo è, non per sua natura, pulito.

All’uomo piace fare gargarismi, per assordare con l’igiene orale.

Quale mondo attenderà l’uomo nell’anno 1977?

 Un mondo che non accoglierà l’uomo con il concetto sistemato, rassettato, giacché terrorizzato dagli addetti all’igiene.

Al servizio della conoscenza

Rivelazioni dell’intelletto: Dio gioca a rimpiattino, è sensibilmente obiettivo che torni a bomba.