Archivio

Archive for ottobre 2015

Acrofobia

Il timore provato dal super nel ripensare il dialogo con l’iper.

Filosofia

Il principiante non porta a termine nulla.

Contraggenio

Una coppia trasferisce in un appartamento adiacente al luogo significante, le funzioni dislocate. Un congiunto sprona l’altro a vigilare sulla cura del trasloco, sarebbe irreparabile se gli imballaggi non reggessero l’urto del nuovo luogo. L’altro non accomoda la richiesta del congiunto, il quale è costretto a rammentargli la meticolosità con cui ha riposto i desideri, le voglie e le inclinazioni, del talento non fa menzione, al riparo da un segreto.

Cambiavalute

Da un valore nominale spaesato a un valore nominale ambientato l’aliquota assiologica della metanoia rinomina l’ordinario.

Il gioco del calcio

Una sfera rotola in lungo e in largo o, nel registro ben allenato, in orizzontale e in verticale, le diagonali concernono le strutture della competizione, eppure il più delle volte rimbalza nei solchi formatisi in seguito alla rincorsa, all’inerzia e alla frenata della contrarietà. Undici contrariati e undici contraccezioni competono nel riscontro della sfera, nel rimando della sfera tra un contrario e l’altro. L’esca della sintesi irretita non compete alla sfera, il punteggio sfigura. Ciò su cui scivola sono le linee che demarcano le zone del campo, del manto erboso.

1977

L’ucronia del meno uno non azzera la cronologia in funzione del più ventitré.

1977

L’acquirente della scrittura il che non significa che sia il precettore della lettura, si smarrisce in libreria, il reparto poesia è scomparso, forse l’ha immaginato. Chiede spiegazioni ad un’addetta alle informazioni, la quale lo rincuora confermandogli il passato poetico, al contempo lo avvilisce con una perdita animosa degli introversi. Da quel che è dato sapere, nell’arco approssimativo di un anno, tutti gli introversi sono scomparsi e con loro la produzione poetica. Gli agenti letterari hanno indagato, in verità non più di tanto, la versione che circola negli ambienti umanistici parla di un estroverso e della sua confessione, ancora inedita, dei sequestri.