GARGARISMI : palati sopraffini, ugole oscillanti, bocche spalancate, caverne eruttanti bolle schiumanti e schizzi viaggianti, amanti dell’avventura volano sospesi sulla gioia prolusa di bollenti, sussultanti fenomeni vocali, epocali vocali addizionanti gli emollienti-solidificanti infiniti gorgorii del vizio agli ossimori possibili dell’uvetta passa, prodotto è un suono ove l’accavallamento perturbato di onde urta scogli orecchianti con conseguenti risultati di schizzi chiazzanti, spillati, zampillati, schifiltosi, schifosi di schive salivazioni ricambianti l’alito grottesco, pulizia della laringe, le corde vocali ancorate a canali illuminati da cartelli tellurici, suono ancorato, straripante, eruttante, ruttante possibilità divaganti, dispersioni inquiete, ov’è il principio?, individuiamo l’individuo colpevole della socievole associazione consapevole: cascate sonore, per riemergere fasciati, gargarismi con sputi, la melma è in terra, non calpestarla che si espande, speranze speranzose quasi oziose che si asciughi, i miasmi son conduttori di calore oltre che di nauseanti muse ispiratrici di imperatrici attrici traditrici, il viaggio dello schizzo è ricco di metamorfosi in galera e in aria viziata, in viziose galere con aria virtuosa, in aria carceriera del vizio, in aria col vizio seviziato, in doviziosi vizi di galere con ore d’aria, in gallerie ove i vizi viziano l’aria: la virtù di un elemento tarato. Le possibilità dell’eco son distorte, non sempre riconducibili all’opuscolo: “note sulle forme del suono”, possibilità informali di toni sensuali suggestionanti, si rimane di sasso, mascella riabbassata, ilarità schizzante …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...