Ahimè; il cattivo tempo è doluto dalla cicatrice del me. In un tempo imprigionato avrò scritto, finora ripartirò, di una coppia appartata, di un mondo a parte e di un’immonda relazione, la cinta di due corpi avvinghiati ad una merogonia abbrancata. Nel desio dell’Amore Amorale, il remoto non fraintende il meros e la gonia, la parte dimezzata e la generazione frammezzata, purtroppo il presente è prossimo all’agonia e al contempo, la scrittura alla dissoluzione dell’ex nunc. Il cattivo tempo degrada con l’irreperibile in folio, il me è una lacerazione della cicatrice, un’abrasione poiché mi duole non rintracciare la lettera, la scrittura sterilizzata dalle lettere.

Annunci

2 pensieri su “Euoe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...