Home > Articolo indeterminativo, Articolo intransitivo > Fanne semp’ cheste – La fazione indeterminata nel tempo

Fanne semp’ cheste – La fazione indeterminata nel tempo

In cauda stat ibidem. Faccio la posta alla deposizione della concitazione. In luogo dell’ufficio postale l’officiante sfilato detiene la sottigliezza della teoria, l’intermezzo nel testacoda. La successione numerica che fila come una sequenza che non dà voce a battute isagogiche, la levata di numeri, è assembrata dal bis, il codice alfanumerico è ripassato, le diatesi di A 021, di E 047, sottintendono non la precedenza dell’un A 021 o dell’uno A 021, né la precessione dell’un E 047 o dell’uno E 047, il bis paragogico. La vetusta anagogica dichiara: “Fanne semp’ cheste – Fanno sempre questo”.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: