Home > Articolo determinativo > Tropopausa

Tropopausa

Castello di Baia

Castello di Baia

All’incirca le 13 e 30. La sigaretta di pausa è locale al Castello di Baia. Accende il tabacco della Camel, le Gitanes sono di difficile reperibilità, o meglio sono su ordinazione e dunque, pronosticano la presenza del fumatore sul territorio per un tempo ordinato, un azzardo. La Camel non è stanziale. Un’automobile accosta, sopralinea la striscia bianca di margine destro della strada. Un uomo sulla cinquantina esce dalla vettura e si avvicina ad una panchina la cui vista dà in linea di sguardo sul Castello, se ci si volta ad angolo retto, sempre sulla destra, lo sguardo è attratto dal mare e dalle terre bagnate e circondate. Tre felini, tre gatti, entrano nel campo visivo del fumatore, a passi lievi si avvicinano all’uomo della panchina, che nel fra tempo ha risposto sul piano del suolo dei piatti monouso. La pausa pranzo dei felini, tre o quattro sul suolo imbandito coincide con lo spegnimento della sigaretta, le cartine a norma di sicurezza.

Con riguardo, dal Castello di Baia

Con riguardo, dal Castello di Baia

 

 

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: