Prima e dopo – se te lo dico prima, dopo me lo dirai come una premessa, se te lo dico dopo, prima me l’avrai detto come una promessa. Prima o poi la veridicità sarà ordinale, dapprima indetta, poiché verace, dappoi dettata come primato del veritiero. Dopodiché avrai la libertà della prima parola, avrò il seguito del ricorso, dappoiché il discorso è il quasi che primo del paene ultimo, il penultimo del ∫; la primiera terminata: detto, indetto, dettato, verdetto.

Pro-mozione: http://www.ebay.it/itm/Adamo-di-Compagnia-Vizi-di-Forma-ebook-/300840709685?pt=IT_Libri_Romanzi_Narrativa&hash=item460b80ee35

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...