Home > Articolo determinativo > Leggere e scrivere

Leggere e scrivere

Bruciare le parole che macchiano fogli innocenti? Renderle macchie di una cicca sfumata? Fare cenno ad un intruso nel proprio spazio scritturato, di accompagnarci a raccogliere la gioia di una lettura vertiginosa? Rinviare l’incontro dei margini? In ventotto anni, i giorni condivisi han seminato costellazioni vocali di caratteri consonanti ai battiti indisciplinati di percezioni disorientate, assonanti al fluire di significati nell’aiuola dei significanti; i mesi accomunati han distribuito sul piano di corrispondenza le lettere in principio anonime, nel mezzo omonime e infine allitterate in parole inscritte su ricevute di ritorno; gli anni moltiplicati han tentato di ordinare l’appercezione di periodi subordinati al principale scopo di un’educazione formale, ovvero l’ostile stile di una scrittura allettante la danza di una lettura al ritmo svogliato di mimetiche comprensioni mute.

Gli anni bisestili congiungono indicazioni di soglie ove gli scrittori condizionano l’analfabetismo di una vita avvitata alla trave dell’insensato.

Giocoforza scrivo, sono giorni di mobilitazione muta …

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: