Home > Articolo determinativo > Il controllore

Il controllore

Un cestino dei rifiuti, uno scarto gettato. Uno scarto riciclato come residuo. Un residuo inutilizzabile e cestinato. Un oggetto di consumo, usurato dal logorio dell’impegno, oppone uno specifico rifiuto. Infondo l’usura del consumo dà adito alla misura della conservazione, ma l’usura e il consumo indicano il costume del fuori uso da rigettare. Un monouso, dopo aver adempiuto all’usanza, è nascosto nel contenitore del disuso. Un monouso non può soddisfare l’usanza comune e nel limite del singolare è nascosto alla vista. L’usuale contenitore dei netti rifiuti pesa e soppesa l’immondo. Il mondo del recupero si consegna all’abnegazione. Un oggetto valso a qualcosa, cede la quale cosa e si avvale dello stato di invalso. L’oggetto che si è avvalso dell’uso dell’oggetto è un oggetto invalso. L’oggetto che ha ceduto la validità della quale cosa è un oggetto recuperato. L’oggetto recuperato, nell’abnegazione all’oggetto avvalso, è un oggetto dall’uso smodato, al culmine dell’improprietà, da aduso ad abuso, è un oggetto abdicato. L’oggetto abdicato è fuori uso, fuori del mondo, immondo. Prima che gli sia rappresentato lo stato di immondo, l’oggetto deve necessariamente subire i passaggi A e B dell’abnegazione e dell’abdicare, l’oggetto recuperato e l’oggetto invalso. Al controllore spetta presentare l’oggetto e rappresentare l’oggetto. Il controllore si presenta al cospetto dell’oggetto usato, aduso. Ne scorge i tratti conformi, la figura dimensionale, le modalità d’uso, il perché sia di uso comune, il come sia istruito e il quando sia imperativo, presso l’ordine. L’oggetto vale a qualcosa. Soddisfatte le condizioni, assegna all’oggetto l’incondizionato recupero. L’oggetto è gettato nel contenitore del rifiuto. Il controllore torna sui propri passi, si piega sull’oggetto rifiutato. Rappresenta l’oggetto, si avvale dell’abnegazione del rifiuto, le condizioni dell’incondizionato recupero hanno fatto sì, hanno affermato l’uso dell’oggetto, la cessione della qual cosa, la diffusione dell’oggetto in più campi di utilizzo, l’uso è stato confermato dall’utilizzo. L’azione, l’utilizzazione dell’oggetto quale aduso, ha reiterato l’imperativo del quando nel tempo, imperativo passato, imperativo presente e imperativo futuro, compresso l’ordine, l’oggetto durevole nei tre tempi ha dilatato l’aduso in abuso. L’incremento d’oggetto nel tempo, nell’elastico di aduso in abuso, dalla presentazione alla rappresentazione si rifiuta di sottomettersi alla valutazione del controllore. Stabile nell’impiego, non subisce oltre le valutazioni, nel periodo di prova ha accettato il valere a qualcosa, ma ora nell’affermazione invalsa non è disposto a recuperare e rifiuta la diapositiva, la dimostrazione di controllo. Oggettivamente, si rifiuta. Il controllore fa materia locale al manuale del supervisore, paragrafo della cosa, articolo utensile per cestinare il rifiuto dell’oggetto. L’oggetto è il prestanome dell’oggettuale, è usura oggettiva che nell’attuale l’oggetto abdichi l’uso. Nell’attuale l’oggetto dall’uso smodato è un oggetto improprio, un oggetto che rifiuta la valenza di oggetto, non un oggetto che si rifiuta di sottoporsi alla dimostrazione di controllo. Il controllore, dopo esser tornato sui propri passi, ritorna al cestino dei rifiuti. Revisiona l’oggetto quale fuori uso, fuori del mondo, immondo. Nel tratto immondo dell’oggetto il controllore ha contratto la propria qualifica, nei pressi del cestino dei rifiuti, getta l’oggetto fuori uso e rigetta il rifiuto. Si rifiuta di continuare, non può procedere oltre, ha gettato l’oggetto, è tornato sui propri passi con abnegazione, recuperando l’oggetto e, certo di non aver più oggettività, abdica, è fuori controllo.

Annunci
  1. Sara Cantieri
    1 febbraio 2011 alle 6:31 pm

    Ahimè Adamo! Sei stato di parola 😀

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: